Le protesi mobili con il tempo possono diventare instabili e dare un senso di insicurezza, soprattutto quando si mastica, si parla o si sorride. La pasta adesiva per protesi denti può essere un ottimo alleato contro questa spiacevole sensazione.

Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla pasta adesiva per protesi denti.

Le paste adesive per protesi denti sono costituite da sostanze adesive ed igroscopiche che favoriscono la stabilità delle dentiere mobili.

La composizione di queste paste è tale da permettere di colmare l’aumento di spazio tra protesi mobile e gengive, favorendone il contatto e l’adesione.

 

Quando è consigliato usare una pasta adesiva per denti? 

Il problema dell’aderenza della dentiera è molto diffuso tra chi usa una protesi mobile, specialmente dopo le prime settimane di applicazione.

L’assenza di denti porta ad un fisiologico e progressivo rimodellamento e riduzione dell’osso mascellare e/o mandibolare.

Una dentiera che ha perso la giusta aderenza crea disagio e può diventare la causa di lesioni ed infiammazione delle mucose gengivali. Complicanze che caratterizzano specialmente una dentiera inferiore.

L’ausilio di paste adesive permette un maggiore grado di stabilità e comfort nell’uso quotidiano delle protesi mobili e quindi una maggiore serenità.

 

Che caratteristiche deve avere una buona pasta adesiva per protesi mobili?

Una buona pasta adesiva deve avere una forte tenuta, per garantire stabilità e adesione prolungata della protesi (circa 16 ore).

La sua applicazione inoltre deve impedire l’infiltrazione di piccole particelle di cibo tra gengive e dentiera e mantenere un buon livello di igienizzazione grazie ad ingredienti con funzione antimicrobica.

La composizione poi deve essere insapore, biocompatibile e tale da rendere facile e sicura l’applicazione e la pulizia della protesi.

I nuovi prodotti in commercio sono spesso dotati di un beccuccio che ne facilita l’uso. 

Quali alternative?

In alcuni casi il tipo di miglioramento che la pasta adesiva apporta nell’uso quotidiano di una protesi mobile può non essere sufficiente a soddisfare le aspettative di chi la usa:

  • L’abbonante produzione di saliva e il consumo di cibo possono limitare progressivamente il potere adesivo della pasta.
  • L’uso quotidiano può alterare la percezione del gusto
  • Risulta inefficace in alcune condizioni, come in caso di gengive molto retratte

Per chi desidera performance migliori, in termini di stabilità masticatoria e caratteristiche estetiche, la pasta adesiva rappresenta un piccolo aiuto rispetto agli elevati risultati raggiungibile attraverso l’adozione di protesi fisse su impianti.

Hai mai valutato la possibilità di risolvere il problema dell’assenza di denti con una soluzione permanente, stabile ed esteticamente naturale?

La continua ricerca in campo implantologico ha reso questa tecnica molto più accessibile rispetto ad alcuni anni fa. Infatti oggi l’impianto è una soluzione sempre più richiesta.

Scopri tutto ciò che c’è da sapere sugli impianti dentali. Scarica gratuitamente la guida.