La perdita di denti, nella prima infanzia, è un evento necessario ed atteso. Quanta simpatia ci fanno quei sorrisi sdentati! Quando si è più grandi tuttavia la mancanza di uno o più denti può essere vissuto in modo molto differente. Può diventare un problema ed un disagio non solo estetico! Le cause possono essere diverse. Vediamo cosa succede con l’età.

Quando cadono i denti da bambini?

Vedere spuntare i primi dentini da latte nelle bocche dei nostri bambini è sicuramente un evento vissuto con gioia. Iniziano a comparire tra il quinto e l’ottavo mese di vita.

Intorno ai 6 anni poi i denti da latte generalmente cominciano a cadere per fare spazio ed essere sostituiti dai denti permanenti. 

La caduta dei denti a questa età è un fenomeno fisiologico e spontaneo, solitamente indolore.

Inizia quella che viene definita la fase della dentizione mista in quando la sostituzione dei denti da latte avviene progressivamente e si conclude intorno a 13 anni con un sorriso a 28 denti permanenti.

Il processo di caduta dei denti da bambini è quindi un fenomeno naturale. Il dolore che può essere percepito è lieve e limitato al momento in cui il dentino cade o viene rimosso.

In alcuni rari casi si può notare un leggero gonfiore ed arrossamento delle gengive o un innalzamento della temperatura corporea.

Altri motivi per cui i denti possono cadere da bambini sono poi patologie quali carie o traumi.

Il consiglio del dentista:

In questa fase della vita del bambino è importante monitorare la caduta dei denti da latte e la crescita di quelli permanenti con regolari visite di controllo.

Questo perché in alcuni casi può capitare che il processo di sostituzione e sviluppo di alcuni denti permanenti avvenga in anticipo o in ritardo rispetto agli altri.

Questa condizione può causare problemi di scorretto allineamento della dentatura definitiva e rendere quindi necessario l’intervento di uno specialista.

Prevenire con strategie mirate e precoci è il miglior modo per evitare disagi futuri ben più importanti.

 

Quando cadono i denti da adulti?

La perdita di denti in età adulta è il più delle volte conseguente a traumi. Tuttavia questa non è la sola causa che può portare alla caduta di un dente.

Le altre possibili cause che possono portare alla caduta di un dente permanente sono:

  • Scarsa igiene orale con sviluppo di patologie correlate
  • Abitudini alimentari scorrette e ricche di zuccheri
  • Carenze nutrizionali e malassorbimento intestinale
  • Gravidanza, che in alcuni casi indebolisce i denti
  • Infezioni dentali complicate ed estese
  • Patologie trascurate del cavo orale
  • Tabagismo
  • Cambiamenti fisiologici legati all’invecchiamento

Il consiglio del dentista:

La caduta di un dente è un evento da non trascurare!

Può essere il campanello d’allarme di condizioni che alterano lo stato di salute della nostra bocca o più in generale del nostro corpo.

Inoltre può portare a disagi legati alla masticazione ed estetici.

La moderna odontoiatria offre molte soluzioni. Rivolgiti sempre a professionisti esperti e qualificati.

Molto importante poi è la prevenzione attraverso visite di controllo annuali.

Per scoprire di più sulla tua bocca e su come prendertene cura al meglio scarica la nostra guida: