Ti hanno proposto un apparecchio per i denti e temi l’effetto antiestetico che potrebbe avere sul tuo sorriso? La moderna ortodonzia permette oggi soluzioni davvero sorprendenti per dire addio ai problemi di malocclusione senza rinunciare all’estetica!

L’ortodonzia fissa non è più un’esclusiva di bambini ed adolescenti.  Sempre più adulti scelgono di avere un sorriso bello e sano affidandosi a nuovi modelli ortodontici ad impatto visivo zero! Scopriamo tutte le ultime novità in tema di correzione ortodontica!

L’ortodonzia è la branca dell’odontoiatria che si occupa dello studio della morfologia dentale, delle ossa cranio-facciali e del loro sviluppo.

Con trattamento ortodontico si intende l’applicazione di strategie, anche con l’ausilio di apparecchi dentali, per la correzione di anomalie legate al corretto posizionamento ed allineamento di ossa e denti.

Basta agli apparecchi classici con brackers metallici! Oggi ci possono essere proposti apparecchi ortodontici con colori molto chiari, bianchi o trasparenti, e strutture quasi del tutto impercettibili.

Quali sono i modelli di apparecchio per i denti a minor impatto visivo?

 L’apparecchio ortodontico con brackets estetici

I brackets sono supporti di ancoraggio, anche dette attacchi, che si applicano sulla superficie dei denti.

I brackets estetici riproducono la forma di quelli più classici in metallo ma sono realizzati con materiali bianchi o trasparenti, come resine, ceramiche o altri materiali composti.

Su questi viene poi fissato un arco ortodontico, ovvero un filo resistente ed elastico, sagomato ad arco, anche questo nelle versioni estetiche di colore bianco.

In alcuni casi i brackets estetici possono essere posizionati nella parte meno visibile della bocca (parte linguale), quasi completamente nascosti,  con un impatto visivo assolutamente trascurabile rispetto ad un apparecchio classico in metallo.

L’apparecchio ortodontico con brackers linguali

I brackets linguali vengono applicati sula superficie interna dei denti, la superficie linguale

Grazie a questo tipo di posizionamento il brackets è nascosto dei denti stessi, l’apparecchio ortodontico risulta invisibile dall’esterno a meno che la bocca non venga aperta completamente.

La dimensione più piccola di quella classica riduce al minimo i problemi di irritazione della lingua e di pronuncia delle parole, garantendo maggior comfort al paziente.

L’ortodonzia linguale non è priva di difetti, può non essere l’ideale per una riabilitazione complessa ma sicuramente può essere un alternativa per chi per ragioni professionali o personali, ha la necessità di un trattamento ortodontico ad impatto visivo zero.

 

La mascherina di allineamento

Le mascherine di allineamento sono strutture cave in materiale plastico trasparente, realizzata a partire dal calco dei nostri denti in un laboratorio odontotecnico specializzato.

Anche chiamate “allineatori”, permettono il progressivo allineamento dei denti in quei casi di malocclusione riconosciuta come di entità medio-lieve.

Dall’impronta dentale ed un software 3D vengono realizzate una serie di mascherine personalizzate con differenti conformazioni. Ogni mascherina, avvolgendo completamente i denti, imprime forze localizzate che permetto lo spostamento e la rotazione dentale.

Per garantirne l’efficacia, le mascherine di allineamento devono essere portate sia di giorno che di notte. Vengono rimosse quando si mangia e ci si lava i denti.

Ogni 30 giorni circa, la mascherina deve essere sostituita con quella successiva, secondo una numerazione ordinata, per generare un nuovo adeguamento dentale verso il progressivo allineamento.

 

Non è mai tardi per avere un sorriso bello ed armonioso! Ricorda poi che un bel sorriso è il riflesso di denti sani! Vuoi farti un’idea dei prezzi? Scoprili nel listino dei professionisti del sorriso.